I sistemi di telecomunicazioni in questi anno hanno subito profonde trasformazioni per diventare una infrastruttura che rappresenta il cuore di un numero di attività umane sempre maggiore. Non si può più parlare di “servizi di telecomunicazioni” ma si deve riferirsi alle telecomunicazioni come a una tecnologia abilitante per la società moderna e sempre più lo saranno in futuro. Per stare al passo con questa evoluzione, tecniche e tecnologie per le telecomunicazioni si sono evolute per fornire una sempre maggiore capacità e flessibilità. Il 5G, forte di queste esperienze, si presenta come un sistema innovativo che coniuga miglioramenti delle tecniche utilizzate e un’architettura completamente nuova, improntata alla trasversalità ai molteplici servizi ma con la capacità intrinseca di fornire prestazioni diverse a servizi diversi. Non è quindi solo il paradigma “1000 volte più performante del 4G” ma un’architettura di sistema orientata a quelli che sono definiti come ambiti applicativi “verticali” che richiedono cioè l’integrazione di tutte le componenti di rete.

In questo senso il 5G prevede l’integrazione con sistemi sensori e dispositivi in grado di comunicare tra loro senza l’intervento umano, per applicazioni che spazieranno dalla domotica alla guida autonoma, applicazioni industriali IoT 4.0 e telemedicina.

Nell’ambito 5G troviamo quindi aspetti delle telecomunicazioni in senso tradizionale che si legano a molti altri ambiti disciplinari per poter sfruttare in modo sinergico e multidimensionale le possibilità offerte da miglioramenti di un hardware non solo più potente ma anche più flessibile, della ricerca sull’uso coordinato di antenne multiple e di frequenze più elevate, dell’intelligenza artificiale per l’ottimizzazione delle risorse, di architetture di rete e di servizi in grado di essere al tempo stesso flessibili e resilienti.

Tutti questi aspetti sono affrontati all’interno del Dipartimento in diversi Laboratori di Ricerca e da personale con competenze radicate nei diversi ambiti ma accomunate da un comune obiettivo.

Laboratori di riferimento

Clicca sul link per scoprire il contributo e le ricerche in corso nello specifico laboratorio su questo argomento di ricerca: